Sostenibilità energetica e ambientale: l’avvenire è già oltre la frontiera.
02 Mar 2020

Sostenibilità energetica e ambientale: l’avvenire è già oltre la frontiera.

E’ dedicato ai temi della sostenibilità energetica e ambientale il convegno in programma venerdi 6 marzo e organizzato dal Comitato di Ateneo per lo Sviluppo Sostenibile (CASe) dell’Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale in accordo con la Rete delle Università per lo Sviluppo (RUS), l’Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile (ASviS) e la Società e Cultura in Relazione (SCIRE). L’evento, che ha come partner la Banca Popolare del Cassinate, si terrà nella Sala San Benedetto della Filiale di Cassino, in Corso della Repubblica, 193 a partire dalle ore 15.00.
Nell’incontro, rivolto prevalentemente ad universitari, tecnici e studenti delle superiori, si intende discutere della possibilità di coniugare l’idea di progresso economico con l’esigenza di sviluppo sostenibile, individuando le priorità e le azioni da attuare: esperti di diversi settori esporranno la loro visione di sviluppo economico sostenibile, indicando le priorità degli interventi e le azioni presenti e future da mettere in campo, analizzeranno le difficoltà e le opportunità, gli interventi da attuare, i possibili scenari futuri, le modalità per coordinare le azioni dei vari attori in gioco.
L’evento – per il quale è previsto il riconoscimento di 3 cfp da parte dell’Ordine degli Ingegneri di Frosinone – ha il patrocinio dell’Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile (ASVIS), del Parco Naturale Regionale dei Monti Aurunci (che, seguendo le indicazioni dell’edizione 2020 dell’iniziativa Mi illumino di meno, pianterà una quota significativa di alberi nel campus Folcara), dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Frosinone, della Associazione Elettrotecnica Italiana (AEIT) – sezione di Cassino e del Liceo Classico Artistico Carducci di Cassino.
La sera, si terrà anche un evento luminoso, inserito nell’iniziativa M’Illumino di meno, promossa da Caterpillar – Rai Radio 2, con lo spegnimento dell’illuminazione del polo universitario della Folcara, della Rocca Janula e dell’Abazia di Montecassino, a sostegno dei temi della sostenibilità da parte di Università, Comune e Curia.

 

Aggiornamento del 5 marzo 2020: nel rispetto delle indicazioni governative, l’evento è stato rinviato (presumibilmente al giorno 22 maggio) a causa dell’emergenza Coronavirus e della necessità di tutelare la salute pubblica.

Allegati

FileDimensione del file
jpg programma evento 6 marzo661 KB
Condividi