BPC | Aquino

Filiale | HUB

La filiale BPC di Aquino è situata nel cuore del Paese, in Piazza San Tommaso, dove si trova la cattedrale e la celebre statua di San Tommaso.

La Banca Popolare del Cassinate ha iniziato la sua attività ad Aquino il 16 aprile del 1973 e oggi Aquino rappresenta uno dei centri di maggior interesse per l’attività della banca, tanto da essere la filiale capoarea di tutta la zona Casilina Nord.

La filiale è stata sottoposta ad un importante intervento di restyling nel 2013 e la nuova sede è stata inaugurata il 29 giugno.

Oggi conta 6 dipendenti ed è affidata alla direzione del dott. Daniele Pistore.

Servizi

ATM Evoluto:  interno – h 24

ATM Standard: esterno – h 24

Orario di apertura:  Lunedì – Venerdì

Mattina: 8.20 – 13.30

Pomeriggio: 14.40 – 16.00

CONTATTI | Filiale

ALBERTO LANGIANO
Direttore Area di Aquino

Piazza San Tommaso

03031 AQUINO (FR)

Telefono: 0776 728114

Mail: aquinosede@bancapopolaredelcassinate.it

AQUINO | La Storia della Città

Le origini della città di Aquino risalgono al periodo compreso tra il IV e il III secolo a.C., quando Aquino era una città dei Volsci. Divenne poi una città romana posta sulla via Latina e, soprattutto nell’età imperiale, conobbe una fase di espansione, che la portò ad avere circa quarantamila abitanti.

L’epoca romana è ancora oggi testimoniata da importanti resti archeologici: il tempio maggiore o Capitolium, il teatro, l’anfiteatro, la cinta muraria, un lungo tratto della via Latina con la porta Capuana, un arco onorario cosiddetto di Marcantonio.

Nel VI secolo la città venne distrutta dai Longobardi. Poco dopo, non distante dall’insediamento originario, nacque il centro medioevale, situato su uno sperone di roccia. Venne qui costruito un castello fortezza sede della famiglia titolare della Contea di Aquino, imparentata con l’imperatore Federico II e spesso in lotta con l’abbazia di Montecassino.

Nel ‘500 passò ai D’Avalos e poi ai Boncompagni. Nel 1796 Ferdinando IV di Borbone la comprò annettendola al Regno di Napoli.

Dal V secolo Aquino è sede di diocesi.

E’ stata completamente distrutta nel corso della seconda guerra mondiale e ricostruita nel dopoguerra.

Tra i personaggi illustri della città, non si possono non ricordare, innanzitutto, San Tommaso, Decimo Giunio Giovenale, poeta satirico romano, Pescennio Negro (governatore della Siria e Imperatore d’Oriente nel 193), Rinaldo d’Aquino, poeta della “Scuola Siciliana”.

Il 15 marzo del 2004 il Presidente della Repubblica, Carlo Azeglio Ciampi, ha conferito alla città di Aquino la Medaglia d’Argento al merito civile.