BPC | Arce

Filiale | SPOKE

La filiale BPC di Arce si trova in Via Casilina Nord, in un luogo di passaggio e di transito che rende l’agenzia un punto di riferimento per il territorio circostante.

La Banca Popolare del Cassinate ha iniziato la sua attività ad Arce il 20 novembre 1990. Oggi la filiale, insieme alle filiali di Ceprano di San Giovanni Incarico, costituisce un importante presidio territoriale che fa parte dell’Area di Frosinone.

Servizi

ATM Evoluto: interno – h 24

Orario di apertura: Lunedì – Venerdì

Mattina: 8.20 – 13.30

Pomeriggio: 14.40 – 16.00

CONTATTI | Filiale

ROBERTO GABRIELE
Addetto Agenzia di Arce

Via Casilina angolo Via Stazione

03032 ARCE (FR)

Telefono: 0776 524751

Mail: arceage@bancapopolaredelcassinate.it

ARCE | La Storia della Città

Il nome della città deriva probabilmente da arx, fortezza o, ancora, da Arcanum, il nome del monte su cui si trova il centro abitato.

La prima menzione risale al VII secolo. Nel 702 la città venne conquistata dai Longobardi e  annessa al ducato di Benevento. Per due volte, nell’846 e nell’877, venne saccheggiata dai Saraceni e nel 937 venne invece conquistata dagli Ungari.

Alla fine del X secolo il principe longobardo di Capua la assegnò ai monaci cassinesi che la tennero come proprio possedimento fino al 1058, quando venne conquistata dal conte d Aversa, il normanno Riccardo.

Alla fine del XII secolo venne conquistata dall’imperatore di Germania Enrico VI, poi, nel 1230, da Federico II e nel 1265 da Carlo D’Angiò, venendo poi concessa in feudo prima alla famiglia dei Cantelmo, poi a quella dei Della Rovere. Nel 1579 venne acquistato da Giacomo Boncompagni, la cui famiglia tenne il ducato di Arce fino al 1796, anno in cui il paese venne annesso al Regno di Napoli.

Nel 1849, in pieno Risorgimento, Giuseppe Garibaldi passò ad Arce, come ricorda una lapide posta sulla facciata del palazzo comunale.

Nel 1927 Arce, che fino ad allora faceva parte della Provincia di Caserta, venne inserita nella provincia di Frosinone. Il 29 maggio 1944 le truppe alleate, provenienti da Cassino, liberarono Arce dall’Occupazione tedesca.